Italian English Finnish French


IL PILOTA ROTHAMANS HA AVUTO RAGIONE DELLA MIGLIORE CONCORRENZA TRANSALPINA. SECONDO CHATRIOT, DAVANTI A DARNICHE E FREQUELIN TERZI A PARI MERITO.

CANJUERS- Henri Toivonen al volante della Porsche Rothmans ha vinto brillantemente la nona edizione del Rally 1000 Piste, disputatosi sul terreno del pi grande campo militare d'Europa. Il finlandese ha dominato la gara nonostante il lotto di temibili avversari, la polvere e il caldo. Questa sesta prova del campionato francese, disputatasi interamente su terra, ha riunito un ottimo numero di concorrenti a met stagione.

Ragnotti, leader del campionato, ha nuovamente incontrato il suo principale avversario, Guy Frequelin, appoggiato in questa posizione dal tedesco Erwin Weber al volante di una Opel Manta 400. Darniche ha trovato a Canjuers un terreno favorevole all'Audi Quattor, ma Saby, Therier, Snobeck. Chatriot e sopratutto Toivonen (in testa al campionato europeo dopo Ypres) erano presenti per imbrogliare le carte. In programma per 142 concorrenti al via erano 550 Km di cui 316 su speciale (16 in totale).

LA GARA partita a ritmo indiavolato, e se Therier si mostrato subito il pi incisivo, Toivonen si impadronito del comando sin dalla 3. speciale. Darniche ha forato, cos come Saby che ha perso 3', mentre Snobeck si capovolto al termine della 1. tappa (un anello a quattro speciali). Toivonen si dunque trovato quindi in testa davanti a Therier e Weber, Frequelin, Ragnotti, Chatriot e Darniche. La mattina della domenica, i concorrenti hanno dovuto attaccare la parte pi lunga del rally, con tre anelli di quattro speciali ciascuno. Alla fine del primo Toivonen stato vincitore di tutte le speciali aumentando ulteriormente il suo margine di vantaggio davanti al velocissimo Weber e alla R5 Turbo di Therier, Chatriot e Ragnotti. Frequelin rimasto vittima di una foratura. Nel corso del secondo anello Toivonen ha conservato la sua posizione, ma dietro di lui si installato il sorprendente Chatriot. Anche se l'ultimo anello non ha portato alcun cambiamento d'ordine per quanto riguarda i primi due, dietro di loro successo di tutto. Weber ha dovuto ritirarsi per cedimento del ponte, mentre Darniche ha realizzato tre volte il miglior tempo, effettuando una stupenda rimonta che lo ha portato al 3 posto nella classifica finale ex-aequo con Frequelin. Saby, Therier e Ragnotti sono seguiti nell'ordine. Vittoria di "Tchine" in gr. A e di Panciatici in gr.N, vincitore nella clesse sperimentale nell'82 con la Manta 400, Toivonen, anche questa volta ha brillato al 1000 Piste confermando la sua eccellente forma del momento.



Questo sito utilizza file di testo chiamati cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information