Italian English Finnish French
::Menù:: Lancia Delta S4

 


 

MOTORE VOLUMETRICO E TURBO PER LA NUOVA NATA TORINESE, ORA IN PISTA CON TRAZIONE INTEGRALE DISINSERIBILE. pER L'IMMEDIATO FUTURO SI LAVORA CON TEST INTENSI SULLA "VECCHIA" 037.

 

SE LO CHIEDONO e ce lo chiediamo in tanti:cosa sta succedendo, in questi giorni, in casa Lancia? O meglio:quante e quali nove vetture da rally stanno attualmente provando sulle piste di prova della casa Casa torinese? Della nuova Lancia Rally 4x4, la già famosa "progetto 038", si è ormai ipotizzato tutto e il contrario di tutto. A soli due anni di distanza dell'esordio della 037, a Torino si sta già lavorando sulla nuova creatura da Rally. E non in ottica futura, bensì attrezzarsi in tempi il più breve possibile per combattere quella concorrenza a trazione integrale dimostratasi gara dopo gara  sempre più imbattibile. Come dire che la 037, vettura ancora giovane, con ampi spazi di miglioramento , è da considerarsi matura per il pensionamento."Non è colpa della 037 se siamo già al lavoro sulla nuova vettura-ci si affretta a chiarire a Torino- la colpa, o il merito, è semmai da attribuire alla velocità incredibile con cui procede oggi il progresso tecnico nei rally. Fino a qualche anno fa una vettura poteva recitare una parte vincente per sei. otto anni. Dalla comparsa della trazione sulle quattro ruote, l'evoluzione ha assunto ritmi sempre più serrati. Oggi siamo noi a dovere sopperire alla carenze già dimostrate dalla nostra 037; ma anche l'Audi è già a lavoro su una nuova versione sulla Quattro, la versione "corta", e non è detto che anche la Peugeot non si trovino, in tempi brevi, nella necessità di approntare velocemente la erede della 205 Turbo 16".

 

PRESTO O TARDI che sia, la "progetto 038" ha mosso, nei giorni scorsi, i primi veri passi. Già gli ultimi giorni di Giugno aveva percorso i primissimi chilometri fuori da casa Abarth: praticamente solo un primo, timido collaudo del perfetto funzionamento di tutti gli organi meccanici. Lunedì della scorsa settimana, la pista privatissima e segretissima della Mandria ha ospitato le prime "sgroppate" della nuova nata, guidata da Giorgio Pianta, responsabile in capo del suo sviluppo. I test si sono ripetuti il giorno seguente, sulla pista di Vizzola Ticino, dove la 038 ha subito i primi "maltrattamenti" da Pianta che ha provato a saggiarne i primi limiti. L'impressione del fotografo che è riuscito, non senza ricorrere a tecniche da agente segreto, date le rigorose misure di sicurezza predisposte attorno al tracciato, a immortalarla, è stata di una vettura estremamente potente, con eccezionali dotti di trazione evidenziate da una tenuta di strada ottima in più parti del percorso. Le fonti Lancia si sono limitate ad ammettere che si è trattato di un "battesimo fortunato"senza cioè rilevanti problemi tecnici e fonte di grande fiducia nell'immediato futuro.

MA ANCHE L'ASPETTO tecnico della Lancia Rally 038 non è più segreto come lo era poche settimane fa. La vettura provata recentemente di cui vi proponiamo le foto-le cui soluzioni sono quindi da considerarsi di prova, suscettibili di mutamenti anche sostanziali prima del debutto in gara- è una una evoluzione sul modello della Lancia Delta, con trazione integrale disinseribile dallo stesso pilota mediante comandi posizionata all'interno dell'abitacolo. Come già l'Audi Quattro e la Peugeot 205 Turbo 16, la 038 è equipaggiata con tre differenziali: anteriore, centrale e posteriore. Quest'ultimo è accoppiato alla scatola del cambio, anteriore al motore il quale è in posteriore centrale. L'unità motrice sarà dotata di compressore volumetrico e turbo: la cilindrata dovrebbe essere la stessa del motore della 037, cioè di 2000 cmq, per una potenza complessiva di circa 400 cavalli. Il compressore volumetrico è nella solita posizione, a sbalzo, sulla sinistra del motore; in posizione più arretrata si trova il turbo che in pratica è montato a monte del volumetrico. Le sospensioni sono ovviamente indipendenti sulle quattro ruote. Della nuova vettura sono stati finora approntati due soli esemplari, che hanno provato con differenti tipi di pneumatici Pirelli.

 

E LA 037? Quali modifiche verranno apportate alla vettura incaricata di "tenere il campo" prima dell'arrivo della nuova trazione integrale? Insieme alla 038 è stata vista provare una Lancia Rally dotata di un grande alettone posteriore, che ha preso subito il fianco a supposizione relative all'adozione del nuovo propulsore volumetrico e turbo. Pare invece che non sia così. Casa Lancia non appronterà una "evoluzione 3", come da più parti si era ipotizzato, ma si limiterà a seguire la strada dello sviluppo della vettura esistente. Particolare attenzione viene attribuita al motore, dal quale si otterrà qualcosa in più dei 330-340 cavalli attualmente disponibili. Ma le prove degli ultimi giorni vertevano anche sui pneumatici che sarà possibile adottare a partire dall'1 Gennaio '85, data da cui il regolamento internazionale consentirà di usare gomme per un numero di pollici complessivo fra avantreno e retrotreno, e non più, come è adesso, con misure massima fissate per ognuno dei due. E in questa maniera, ovvero equipaggiando di pneumatici più larghi le ruote posteriori su cui si esercita la trazione della 037, che si tenterà di limitare lo svantaggio esistente nei confronti delle quattro ruote motrici.

 


 

Questo sito utilizza file di testo chiamati “cookies” per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information